“BASKET: UNA SCUOLA DI VITA” – XV EDIZIONE

Pallacanestro Varese è felice di annunciare con orgoglio il ritorno anche quest’anno del progetto “Basket: una scuola di vita” giunto alla sua quindicesima edizione. L’iniziativa della Pallacanestro Varese, patrocinata da Fip, Coni, Comune di Varese e Provincia si rinnova quindi da tre lustri, riscuotendo sempre crescente partecipazione. L’ultima edizione ha infatti permesso di coinvolgere oltre 2000 ragazzi delle scuole di Varese e provincia.

Alla base del progetto, realizzato grazie al contributo di Teva, multinazionale farmaceutica top sponsor del club biancorosso, è lo scopo di promuovere il basket, lo sport simbolo della nostra provincia, che ha reso celebre il nome di Varese in Italia e nel mondo.

In questa edizione preziosa sarà anche la presenza dei giocatori della squadra di Serie A Handicap Sport Varese a testimoniare come, con dedizione e forza di volontà, si possano raggiungere i massimi livelli nello sport così come nella vita. Inoltre i giocatori e relatori, formati da coaches umanisti della Scuola Italiana di Life & corporate Coaching, si faranno testimoni della centralità dello sport nella crescita dei ragazzi.

“Basket: sport come palestra per la ricerca della felicità, della passione e della autorealizzazione”: questo lo slogan che porteranno e approfondiranno con gli alunni delle scuole, dalle primarie alle secondarie superiori.

Considerato l’alto gradimento riscontrato nelle attività proposte, rimane invariata la formula del progetto con i suoi 4 livelli di applicazione.

Il progetto “Basket: una scuola di vita” prevede:

  1. Incontri nelle scuole: i giocatori della Pallacanestro Openjobmetis Varese faranno visita agli studenti nelle scuole. Gli atleti forniranno ai ragazzi la possibilità di scoprire in prima persona il lato meno visibile ma più autentico e formativo della pratica sportiva: la dedizione, l’allenamento e l’impegno costante per raggiungere i propri obiettivi, l’importanza dell’etica, della correttezza e del rispetto dell’avversario. Gli incontri potranno essere organizzati nel periodo compreso tra gennaio e maggio 2017. Si svolgeranno durante l’orario scolastico, il lunedì o giovedì mattina oppure, ove sia previsto, in un giorno infrasettimanale dalle ore 14 alle ore 16. Sarà possibile richiedere incontri in lingua straniera (inglese). In questo caso, all’atto della prenotazione, sarà necessario fornire il nominativo di un professore referente di lingua straniera da contattare per l’organizzazione. L’incontro nelle scuole va prenotato con almeno 15gg di anticipo sulla data prescelta.
  1. Il basket dal vivo: verranno messi a disposizione delle scuole che ne faranno richiesta biglietti omaggio (fino a un massimo di 100 a partita) per assistere dal vivo a una gara della Pallacanestro Openjobmetis Varese al PALA2A.
  1. Concorso “Lo striscione: tra tifo e passione”: le scolaresche che saranno ospitate al PalaA2A per assistere alla partita sono invitate a realizzare uno striscione di sostegno alla squadra, nello spirito di un tifo leale e corretto. Il miglior striscione esposto durante la stagione sarà premiato alla conclusione del progetto.
  1. Concorso “Il basket sport come palestra per la ricerca della felicità e della autorealizzazione”: la Pallacanestro Openjobmetis Varese, nell’ambito del progetto “Basket: una scuola di vita”, invita tutti i giovani studenti interessati a realizzare delle opere creative (disegni e/o componimenti scritti) che abbiano come argomento il basket, secondo il tema affrontato e suggerito. I migliori elaborati verranno premiati al termine del progetto. L’ adesione al concorso è indipendente dal fatto che la propria classe abbia o meno aderito al progetto “Basket: una scuola di Vita” con altre iniziative.