BULGHERONI, ZANATTA E DELLA FIORI NELLA ITALIA BASKET HALL OF FAME

La Pallacanestro Varese è stata protagonista stamane nel salone d’onore del Coni a Roma: qui, presenti Giovanni Malagò, il presidente del Coni, Gianni Petrucci, il numero uno della Federbasket, e Fernando Marino, il presidente della Lega Basket, si è svolta infatti la cerimonia annuale per l’ingresso nella Italia Basket Hall of Fame di atleti e dirigenti che in carriera si sono distinti in modo particolare. Fra i premiati ben tre sono i personaggi legati a doppio filo alla Pallacanestro Varese che hanno ricevuto la massima onoreficenza del basket. Si tratta di Antonio “Toto” Bulgheroni, Marino Zanatta e Fabrizio “Ciccio” Della Fiori.

Il primo, ex atleta della grande Ignis (tre scudetti vinti nel 1964, 1970 e 1971) e poi proprietario e presidente della squadra biancorossa, è anche l’unico in Italia ad aver conquistato il titolo tricolore da giocatore e poi da massimo dirigente del club (1999). Bulgheroni ha ricevuto il premio per “Una vita dedicata al basket” mentre Marino Zanatta e Ciccio Della Fiori l’hanno ottenuto per la categoria atleti per quel che hanno fatto in campo con le rispettive squadre di club ma anche per il loro fondamentale contributo ai successi della Nazionale.

E proprio la presenza dei due ex giocatori della Pallacanestro Varese ha reso particolarmente emozionante questa giornata speciale per Bulgheroni: Zanatta ha infatti giocato con Toto per quattro stagioni nella All’Onestà di Milano per poi ritrovarlo come dirigente nella Pallacanestro Varese targata Bulgheroni. Mentre Della Fiori è stato curiosamente il primo acquisto della società quando Toto, nel 1981, divenne il Presidente di Varese grazie alla costituzione della Finanziaria. E curiosamente altri due ex varesini storici e importanti hanno partecipato alla premiazione del terzetto della Pallacanestro Varese: sono i tecnici Sandro Gamba e Charlie Recalcati.

La Pallacanestro Varese è orgogliosa del prezioso riconoscimento ottenuto dai suoi ex tesserati e li applaude con tutti gli appassionati per questo importante premio che è stato consegnato loro nella casa dello sport a Roma, il Coni. Dove hanno raggiunto tanti altri atleti e tecnici di Varese già indotti nella Hall of Fame: Dino Meneghin e Paolo Vittori nel 2006, Ottorino Flaborea e Aldo Ossola (2008), Giovanni Gavagnin e Giulio Iellini (2009), Gabriele Vianello e Sauro Bufalini (2011), Franco Bertini (2013). Fra gli allenatori sono invece presenti Carlo Recalcati (2007) e Valerio Bianchini (2011) mentre tra gli arbitri troviamo il bustocco Aldo Albanesi (2007) e fra i “Benemeriti” Sandro Galleani (2013).

Gli altri premiati dalla Federbasket sono stati l’allenatore Alberto Bucci, Mara Fullin (atleti), Diego Pini (alla memoria) e Lello Morbelli che però ha ricevuto il premio in occasione della recente Final Eight di Coppa Italia a Desio.