BULLERI CHIUDE UNA CARRIERA FAVOLOSA CON VARESE

Varese-Cremona e Torino-Varese saranno le ultime due partite ufficiali per Massimo Bulleri. Il playmaker di Cecina ha infatti deciso di lasciare il basket giocato chiudendo una splendida carriera con la maglia della Pallacanestro Openjobmetis Varese. Il “Bullo”, arrivato a Varese la scorsa estate per aiutare la squadra biancorossa nella fase di preparazione al campionato, successivamente è stato ingaggiato per la stagione 2016/2017 portando in dote la sua professionalità nel lavoro di tutti i giorni oltre che una bravura e un’esperienza che sono tornate utilissime alla squadra. La decisione di Bulleri di uscire di scena all’età di 39 anni priva il campionato e il basket italiano di uno dei suoi massimi protagonisti a livello nazionale e internazionale. Bulleri termina l’esperienza agonistica dopo aver conquistato con Treviso due scudetti, quattro coppa Italia, due Supercoppa Italiana mentre con la maglia della Nazionale ha vinto uno storico argento all’Olimpiade di Atene 2004, un bronzo all’Europeo di Svezia 2003 e un bronzo ai Giochi del Mediterraneo a Tunisi nel 2001.

La scheda:

Cresciuto nel vivaio della Pallacanestro Livorno, Massimo Bulleri, dopo 3 anni di maturazione con le canotte di Ozzano, Mestre e Forlì, nel 1999 entra a far parte della prima squadra della Pallacanestro Treviso. La sua consacrazione definitiva arriva però due anni dopo: dalla stagione 2001/2002 è infatti protagonista assoluto sia in campionato sia in Eurolega. Nel 2005 approda a Milano ma la parentesi all’Olimpia non è fortunata. Ceduto in prestito prima alla Virtus Bologna e poi a Treviso, torna definitivamente in biancoverde nella stagione 2010/2011. A Treviso viene nominato capitano e gioca per altre due stagioni. Dopo una breve apparizione a Scafati, nell’ottobre 2012 firma per la Reyer Venezia. Dal 2013 al 2015 gioca a Brindisi in Serie A. L’anno scorso viene tesserato dal Ferentino in Serie A2 quindi ad inizio stagione è chiamato da Varese. Con i club ha vinto due scudetti, quattro Coppe Italia, due Supercoppe Italiane e quattro titoli di MVP, giocando due Final Four di Eurolega e una Final Four di Eurocup. Giocatore tra i più conosciuti e stimati della pallacanestro italiana, con la Nazionale ha giocato 134 partite vincendo l’argento all’Olimpiade di Atene nel 2004, un bronzo agli Europei di Svezia nel 2003 e un bronzo ai Giochi del Mediterraneo di Tunisi nel 2001.