CAJA: «A PISTOIA IMPORTANTE GIOCARE DI SQUADRA»

Ecco le parole di coach Attilio Caja in vista di The Flexx Pistoia-Pallacanestro Openjobmetis Varese:

«Riprendiamo il nostro campionato con una partita estremamente impegnativa contro Pistoia. Sono molto carichi e leggendo le loro dichiarazioni ci confermano la difficoltà della gara. La The Flexx è una squadra che negli ultimi anni ha sempre fatto ottimi risultati in casa. Si tratta di una formazione che al PalaCarrara prova sempre a giocare in modo dinamico, sul contropiede e sulle palle rubate. Per questo stile di gioco Moore è un’atleta molto importante, può segnare e dare grande ritmo alla squadra. I lunghi sono bravi a correre il campo: Ivanov, Bond e Gaspardo hanno una mole notevole ma sanno essere aggressivi in situazioni di transizione offensiva per cercare di concludere nei primi secondi dell’azione. Un’altro giocatore molto pericoloso è Diawara: ha buona taglia, prova subito a giocare vicino al canestro e si muove benissimo senza palla. Ho avuto modo di apprezzarlo nel poco tempo che abbiamo passato assieme a Varese. A metà campo invece passano molto dalle iniziative di Moore, Ivanov e McGee. Quest’ultimo è molto pericoloso, attacca sempre, ha grande tiro e sa far male nell’uno contro uno. Non si può annullarlo, possiamo solo provare a contenerlo. Parlando invece dei tre italiani: ho allenato Gaspardo nella sperimentale, ho apprezzato molto i suoi miglioramenti. Si tratta di un giocatore dinamico, con atletismo e con un buon tiro da tre punti. E’ in costante crescita ed è arrivato anche in Nazionale. Mian faceva parte della sperimentale e da anni conferma di poter tenere la categoria con il suo tiro pericoloso. Magro è uno dei lunghi più solidi nel panorama italiano: non ha talento eccelso ma fa sempre la sua parte. Per fare una buona partita dovremo cercare di pareggiare la loro energia e la loro aggressività. Per certi aspetti Pistoia ha caratteristiche molto simili alle nostre. Per far bene sarà fondamentale una difesa di squadra molto attenta a metà campo e un attacco dove dovremo continuare a condividere le responsabilità e nel quale tutti dovranno portare il proprio contributo. Domenica Ferrero non sarà della partita però abbiamo sempre dimostrato di saper far fronte alle assenze. Dovremo farci trovare pronti cercando di giocare con una buona armonia di squadra».