CAJA: «A TRENTO IMPORTANTE DIFENDERE DI SQUADRA»

Ecco le parole di coach Attilio Caja in vista di Dolomiti Energia Trentino-Pallacanestro Openjobmetis Varese:

«Pensando a Trento la prima cosa che mi viene in mente è che si tratta della squadra che la scorsa stagione ha giocato la finale scudetto. Stiamo parlando di una formazione di grande livello che sta attraversando un periodo estremamente positivo e che quest’anno ha partecipato all’Eurocup, competizione nella quale ha giocato delle ottime partite. In campionato la Dolomiti Energia è reduce da tre vittorie consecutive di cui due in trasferta su campi estremamente difficili come Brescia e Reggio Emilia. Si tratta di una squadra che gioca sempre con grande energia e con grande atletismo. E questo lo mettono in evidenza con le palle recuperate in difesa. La formazione di Buscaglia è sempre molto aggressiva sulla linea di passaggio: per questo dovremo stare molto attenti a fare delle ottime esecuzioni perchè con buoni blocchi, smarcamenti e passaggi precisi non avremo sorprese. Un altro fattore importante sarà poi la lotta a rimbalzo. E Trento in questo ha giocatori molto pericolosi che sono bravi anche a giocare senza palla. Dovremo stare molto attenti ad occupare l’area per evitare i loro rimbalzi e i loro tagli, cercando di non farci sorprendere da canestri facili. Con Flaccadori, Silins e Gomez, giocatori in fiducia che stanno facendo bene, hanno qualità per fare canestro da fuori. Poi attenzione anche Forray, l’anima della squadra che da grande energia e spinta, e che in campo fa tante cose. Per far bene dovremo fare una gara molto attenta difensivamente cercando di pareggiare la loro energia e il loro gioco fisico. Dobbiamo giocare di squadra, aiutarci e non lasciare in uno contro uno atleti come Sutton e Hogue. In attacco invece dovremo muovere la palla e avere fiducia nei nostri mezzi».