CAJA: «CONTRO USAK IMPONIAMO IL NOSTRO RITMO»

Ecco le parole di coach Attilio Caja in vista di Pallacanestro Varese-Muratbey Usak Sportif:

«Come già detto in altre occasioni, queste partite europee ha un duplice obiettivo per noi: consolidare la nostra identità di gioco e puntare ad un risultato che ci consenta di continuare il nostro cammino europeo. In questo momento di “convalescenza”, anche un “brodino” come quello che abbiamo preso in Polonia è molto gustoso; se riusciamo a metterci dentro un po’ di carne in più, sarà il buon auspicio per prepararsi alle prossime partite. La partita di domani dovremo interpretarla con molta fisicità e tanta presenza mentale perché Usak è squadra che in attacco ha notevole qualità. Può contare su esterni di valore come McKissic, ottimo tiratore visto già a Pesaro, o una guardia come Harrison, in grado anch’esso di fare la differenza dalla distanza, oppure giocatori interni come Freimanis, che ha un’ottima mano; tutti questi sono elementi che girano splendidamente grazie all’ottima regia del playmaker. Dal punto di vista difensivo sarà molto difficile. In attacco dovremo cercare coralità; loro propongono tante soluzioni tattiche diverse ma noi dovremo restare nel nostro spartito cercando di fare la nostra pallacanestro dettando il ritmo».