CAJA: «DECISIVI GLI EPISODI NEL FINALE»

Le parole di coach Attilio Caja al termine di VL Pesaro-Pallacanestro Openjobmetis Varese:

«C’è sicuramente rammarico per il risultato finale e per come abbiamo interpretato il primo tempo. Ad inizio gara siamo stati molto passivi, non abbiamo giocato con il giusto ritmo e con l’aggressività che ci sarebbe servita. Questa passività trova conferma anche nel nostro attacco che in quella fase ha avuto una media molto bassa. Con quelle cifre non è pensabile di restare competitivi. Nel secondo tempo abbiamo invece ripreso a giocare con un ritmo migliore e tutto è cambiato: dopo l’intervallo siamo infatti riusciti a costruire la nostra pallacanestro e alla fine abbiamo anche il rammarico di aver sfiorato la vittoria. Pesaro ha vinto con un canestro fortunoso, con tre rimbalzi d’attacco, palle vaganti e due-tre falli di confusione. Chiaro che se avessimo giocato meglio nel primo tempo magari il finale sarebbe cambiato però non è sempre detto che chi gioca male perde e chi gioca meglio vince. Questa sera Pesaro ha giocato bene per 25 minuti, noi per 15. Alla fine gli episodi ci lasciano il rammarico per il risultato finale».

LA CRONACA DEL MATCHIL TABELLINO