CUORE, CARATTERE E GRUPPO. VARESE SUPERA REGGIO EMILIA

Vittoria di cuore e di carattere per la Openjobmetis Varese che in occasione dell’undicesima giornata del campionato di Serie A trova il successo casalingo ai danni della Grissin Bon Reggio Emilia (seconda forza del campionato) con il risultato di 81 a 71. Match estremamente equilibrato quello andato in scena al PALA2A che i biancorossi hanno fatto loro con una grande prestazione corale (ben 6 i giocatori in doppia cifra) spinti da un pubblico davvero caloroso. Cavaliero e compagni torneranno in campo mercoledì alle ore 20:30 per il match di Basketball Champions League contro il Neptunas.

L’inizio del match è equilibrato: dopo l’ottima partenza degli ospiti spinti dai canestri di Della Valle, la Openjobmetis risponde per le rime con il duo italiano Cavaliero-Bulleri che fissa il punteggio sul 15-15. La Grissin Bon prova la fuga dalla lunetta con Gentile (15-19) ma in casa varesina sale in cattedra Maynor che contiene i ragazzi di coach Menetti e fissa al 10′ il punteggio sul 21 pari.
Il numero 3 di casa inaugura anche il secondo quarto e dà coraggio ai suoi che prendono il largo serrando le maglie in difesa e trovando buone giocate in attacco (34-25). Reggio Emilia si desta con Aradori i cui 8 punti consecutivi, intervallati da un altro canestro di Maynor, valgono il -3 ospite (36-33); Varese non si lascia intimorire e grazie alla super schiacciata di Eyenga chiude al 20′ sul 38-33.

La bomba di Aradori in apertura di terzo quarto viene annullata dai 5 punti di fila di Maynor che esaltano i biancorossi che con Eyenga si riportano sul +8 (44-36). L’ex Polonara piazza la bomba, ma la Openjobmetis rimane avanti con Kangur e Bulleri che annullano le giocate offensive di un Aradori preciso. Al 30′ il risultato sorride ancora ai padroni di casa: 54-49.
Avramovic apre gli ultimi 10′ con una tripla pazzesca che la Grissin Bon è brava a limitare con James e Polonara. La difesa di casa però torna a farsi sentire e per Varese è facile tornare sul +9 (65-56) grazie al canestro da sotto di Ferrero e sul successivo +11 (69-58) siglato da un preciso 2/2 di Kangur ai liberi. Gli ospiti provano a rispondere con il “solito” Aradori ma la Openjobmetis tiene botta tra la gioia del PALA2A. Alla fine è una festa: 81-71.

IL TABELLINOLE PAROLE DI COACH MORETTI