HOLLIS: «SENSAZIONI POSITIVE. I TIFOSI CI AIUTERANNO»

Proseguono le presentazioni in casa Pallacanestro Varese. Nella mattinata di oggi, martedì 12 settembre 2017, presso il Pallacanestro Varese Store del PALA2A è stato il turno di Damian Hollis. Queste le sue prime parole in biancorosso:

«Le prime sensazioni a Varese sono state subito molto positive. Abbiamo cominciato con il ritiro a Chiavenna dove abbiamo avuto modo di conoscerci lavorando ogni giorno con energia, impegno e disponibilità. L’ambiente in cui ci troviamo è ideale per fare bene: siamo un gruppo di giocatori seri che lavora con un obiettivo comune che non lascia spazi a personalismi. Possiamo contare su una tifoseria che è una delle migliori in tutta Italia; me ne sono accorto l’anno scorso quando avevo affrontato Varese con la maglia del Benfica. Posso solo immaginare cosa si provi a giocare con un pubblico così caloroso alle spalle. Dal punto di vista della preparazione siamo ad un buon punto anche se mancano ancora parecchi giorni prima dell’esordio ufficiale; dobbiamo continuare a lavorare sulla comunicazione tra di noi mettendo in pratica quello che coach Caja ci chiede. In allenamento le cose funzionano bene, ma in partita, ovviamente, manca ancora fluidità. Il mio ruolo? Cercherò di dare tutto quello che mi viene chiesto in relazione alle necessità della squadra; non me la sento di dire se ricoprirò il ruolo di ala piccola o ala grande perché le cose possono cambiare in base alla partita o addirittura ai momenti diversi della partita stessa. La mia capacità migliore è quella di saper leggere le varie situazioni anche se ora ci stiamo concentrando maggiormente sull’intensità difensiva, un aspetto che sta molto a cuore a coach Caja. La mia esperienza a Cantù? Non è stata positiva, ma da allora sono maturato e ora mi sento pronto per questo livello».