IL TEST CONTRO TOLONE CHIUDE IL RITIRO DI CHIAVENNA

Di fronte ai tanti tifosi accorsi al Palasport Maloggia di Chiavenna, i biancorossi di coach Moretti, ancora appesantiti dai carichi di lavoro delle prime settimane, con capitan Cavaliero e Kangur a riposo e in attesa di Eyenga, sono stati superati da Hyeres-Toulon per 64 a 70. La Openjobmetis Varese, con l’amichevole di questa sera, chiude così il ritiro in quota.

È Tolone a fare la partita. I francesi partono subito forte e si portano avanti con Simpson e Howard. La Openjobmetis però non ci sta e torna sotto grazie alle giocate di un ottimo Johnson che chiude il primo quarto con 9 punti. Dopo dieci minuti Varese insegue 22 a 24. Nel secondo quarto, mentre i ragazzi di coach Milling continuano a macinare punti e gioco, i biancorossi si bloccano. Si va alla pausa lunga con Tolone avanti 42 a 27. Nel terzo quarto la Openjobmetis prova a rientrare in partita. I biancorossi rispondono alle incursioni gialloblù con il tiro pesante del solito Johnson e di Maynor. Tolone però risponde colpo su colpo e dopo 30 minuti di gioco Varese è ancora costretta ad inseguire 51 a 57. Nell’ultimo quarto la Openjobmetis ci prova fino alla fine, si riporta sotto, ma i francesi sono bravi ad amministrare il vantaggio fino alla sirena di fine tempo. Finisce 70 a  64 per i transalpini.

Prima della palla a due è stato osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime del terremoto che nei giorni scorsi ha colpito il centro Italia.

Queste le parole di coach Moretti al termine di Varese-Toulon: «Abbiamo giocato una partita nella quale si sono visti tutti i limiti contro una squadra atletica che sicuramente è più avanti di noi dal punto di vista fisico. Abbiamo avuto diversi problemi a livello offensivo nel trovare e mantenere i vantaggi. Mi è sembrato però evidente quanto il ritmo nelle gambe, l’intensità, la dinamicità e l’atletismo in campo dei nostri avversari fossero molto superiori. In queste condizioni la pallacanestro che ho visto non mi ha soddisfatto molto. Questo però è comprensibile perchè i carichi di lavoro sono grandi, da troppo poco tempo lavoriamo insieme e abbiamo una preparazione disomogenea tra i vari giocatori. Però  mi è piaciuto lo spirito, mi è piaciuta l’idea di non mollare, mi è piaciuto il fatto che nel terzo e quarto quarto ce la siamo giocata alla pari. Tutto questo mi dice che il dna e lo spirito della squadra che sta nascendo è quello di chi vuole giocare per non mollare mai. C’è molto da lavorare e da costruire ma queste cose mi fanno ben sperare, siamo sulla buona strada».

Il prossimo impegno della Openjobmetis sarà l’amichevole contro Derthona Basket in programma mercoledì 31 agosto alle ore 18:30 a Tortona.

PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE-HYERES TOULON BASKET: 64 – 70 (22-24; 27-42; 51-57)

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Avramovic 6, Maynor 5, Johnson 21, Pelle 6, Bulleri 2, De Vita, Lo Biondo ne, Kangur ne, Anosike 6, Ferrero 12, Campani 2, Canavesi 4. Coach: Moretti.

Hyeres Toulon Basket: Udanoh 9, Vergiat, Evans 3, Michineau 6, Williams 5, Prenom 2, Simpson 13, Jones 4, Chassang 13, Howard 15. Coach: Milling.