L’HS VARESE PRONTA ALL’ESORDIO IN CAMPIONATO

Riparte il campionato di serie A basket in carrozzina e per il terzo anno consecutivo la Cimberio Handicap Sport è ai nastri di partenza della massima competizione nazionale.
Il debutto della formazione varesina avverrà in casa, domani alle ore 17, nella palestra del Campus dell’Insubria, in via Monte Generoso, con ingresso come sempre gratuito, contro la Santa Lucia Roma.
Sarà una stagione diversa per la Cimberio H.S. rispetto alle due che l’hanno preceduta all’indomani della promozione in serie A ottenuta nel 2014: dopo due anni in cui la società, anche a prezzo di sacrifici economici di rilievo, aveva cercato di allestire una squadra competitiva per le posizioni di vertice (e infatti nel 2015 la formazione allora affidata a Daniele Riva fu terza in campionato e in Coppa Italia e sfiorò l’exploit in Challenge Cup disputando la finalissima al suo debutto continentale assoluto), ora si è pensato di avviare un nuovo ciclo affidandosi ai giovani e a un nuovo allenatore: Emanuele Pruneri.

«È per me una bellissima esperienza, anche perché conoscevo già molto bene tutti i giocatori, alcuni sin dai tempi di Cantù. E a Varese quest’anno saranno loro le travi portanti della squadra».

Tutti i giocatori stranieri della scorsa stagione sono approdati a nuovi lidi, cedendo il passo a due britannici (Gibbs e Warburton) e a un senegalese (Diouf) però da tempo residente in Italia; poi si punterà appunto su quelle che sino alla scorsa stagione erano un po’ le seconde linee e che adesso vestiranno i panni dei protagonisti.

«Per certi versi sarà una scommessa -aggiunge coach Pruneri- perché quest’anno ci sarà spazio per chi in passato non ha giocato molto; d’altra parte, non si cresce se non si gioca e io conto molto sui progressi dei nostri ragazzi. E poi abbiamo pescato questo inglesino, Gregg Warburton, reduce dalla Paralimpiadi di Rio de Janeiro, che si sta rivelando davvero molto, molto forte. Credo che, in campionato, le prime tre posizioni se le contenderanno Cantù, Porto Torres e Giulianova; ma dal quarto al sesto posto ci sarà molto equilibrio e la Cimberio potrà sicuramente dire la sua. Abbiamo disputato e vinto un torneo a Bergamo nello scorso week end che ha confermato le nostre aspettative, dunque spero che il quarto posto possa essere un obiettivo per cui ci potremo battere».