LA OPENJOBMETIS CEDE CONTRO CAPO D’ORLANDO

Sconfitta esterna per la Pallacanestro Openjobmetis Varese che sul parquet della Betaland Capo d’Orlando cede con il risultato di 76 a 71 in occasione della nona giornata del campionato di Serie A. I ragazzi di coach Moretti torneranno in campo mercoledì 30 novembre (ore 20:30) per la gara interna di FIBA Basketball Champions League contro EWE Baskets.

L’inizio della Openjobmetis è confortante e si traduce con un fulmineo parziale di 6 a 2 firmato dal duo Anosike-Eyenga che Fitipaldo, con una bomba, “addolcisce” per il momentaneo 5-6. Varese non si sfalda, ma anzi risponde con precisione in attacco costringendo Di Carlo al timeout con il risultato fermo sul 12 a 5 in favore dei biancorossi. La pausa rinvigorisce i padroni di casa che in un amen ritrovano il pareggio a quota 14 e poi tentano la fuga con le bombe di Drake Diener (21-14). A sbloccare i loro ci pensano Bulleri e Cavaliero che con 5 punti ricuciono lo strappo fino al 21-19 del 10′.
Un Bulleri scatenato impatta il risultato in avvio di secondo periodo e poi riporta Varese in vantaggio sul 23-22 dopo l’1/2 dalla lunetta di Delas. La Betaland però risponde con autorità e, sfruttando gli errori degli ospiti, si riporta sul +9 (34-25). A togliere le castagne dal fuoco è Eric Maynor che sblocca i suoi dall’arco con la tripla del -4 (36-32), gap che Tepic allarga sulla sirena del 20′ con il canestro del momentaneo 39-34.

Diener inaugura la ripresa con la sua “solita” tripla ma Eyenga la vanifica con tre punti consecutivi. Pur trovando delle buone chiusure difensive, la Openjobmetis non sempre riesce ad essere efficace in attacco: bastano infatti due fiammate per riportare i padroni di casa nuovamente sul +9 (46-37) che successivamente Tepic trasforma in +11 con il canestro del 53 a 42. Al 30′, dopo il momentaneo +13 siglato da Laquintana, è Avramovic a tenere a galla la Openjobmetis: 57-47.
Varese si butta in avanti ad inizio di ultimo periodo con Eyenga, ma Capo d’Orlando è solida e si affida ai quattro punti consecutivi di Perl. La Openjobmetis risponde con Kangur e Maynor che dall’arco riportano Varese sul -6 (65-59) a 4′ dalla fine anche se si tratta solo di un’illusione perché i biancorossi non riescono più a ridurre il gap. Al 40′ a festeggiare è la Betaland.

IL TABELLINOLE PAROLE DI COACH MORETTI

Foto Ciamillo e Castoria – Riproduzione vietata