LA OPENJOBMETIS ESPUGNA TORINO: 84-72 IL FINALE

La Openjobmetis Varese vince con merito 84 a 72 sul parquet del PalaRuffini e lascia la Manital Torino sul fondo della classifica.
Il buon approccio difensivo ad inizio gara permette ai biancorossi di impadronirsi subito del match, con Kuksiks e Wayns subito in evidenza. Torino mette il naso avanti una sola volta con White ma non si oppone al contro-break ospite propiziato da Campani e dalle triple di Kuksiks. Con il parziale di 3-15, al 10’ è 14-28 Varese.
Il +16 firmato da Davies in apertura di secondo periodo scuote i gialloblu, Ebi trascina i suoi e la Manital torna subito a -7 (9-2). L’ingresso di Ferrero e la tripla di Faye sono provvidenziali per muovere il punteggio ma i biancorossi peccano di lucidità e Torino risponde nuovamente. Le troppe perse e i rimbalzi offensivi concessi infatti, permettono ai ragazzi di Vitucci di chiudere la frazione sul 39-44 e di impattare poi il punteggio dopo l’intervallo. A metà del terzo periodo Faye, Campani e Kuksiks rimettono avanti Varese (48-55 al 26’), White prova a trascinare l’attacco torinese ma a lasciare il segno è la coppia Davies-Campani che fa il +10 (56-66).
I soliti White e Ebi provano a tenere in partita la Manital, Kuksiks invece ha intenzioni decisamente diverse: con tre triple consecutive a cui si aggiunge quella di Kangur fa sprofondare i padroni di casa sul -16. L’11 su 18 da 3 punti avversario è un macigno per l’Auxilium che nelle battute finali trova canestro solo dal solito White. Per la Openjobmetis così il finale è solo una questione di gestione del vantaggio con i canestri di Campani e a Wright a chiudere la gara.

LE PAROLE DI COACH MORETTIIL TABELLINO