LA OPENJOBMETIS RITROVA LA VITTORIA. EWE BASKETS SUPERATO

Ritrova il successo la Pallacanestro Openjobmetis Varese che in occasione dell’ultima partita del girone di andata del girone C della Basketball Champions League supera tra le mura amiche del PALA2A EWE Baskets con il risultato di 76 a 71. Nonostante le assenze degli infortunati Campani e Johnson, i biancorossi sono stati bravi a tener testa alla maggiore fisicità degli ospiti con una prestazione corale che dà tanta fiducia in vista del match di sabato sera (ore 20:30) contro Cantù.

Varese parte bene tenendo a bada la sostanza degli avversari che dopo aver trovato i canestri da sotto di Qvale vengono colpiti e superati dai biancorossi guidati ottimamente da Maynor (14-9 al 5′). Nonostante buone difese, i biancorossi soffrono a rimbalzo: semplice per gli ospiti riuscire a portarsi sul -1, gap che resiste fino al 10′: 20-19.
Oldenburg torna in campo con il piede sull’acceleratore mettendo a referto un parziale di 6 a 0 interrotto da un preciso 2/2 dalla lunetta di Kangur che rilancia i suoi riportandoli sul -3 (29-32). Avramovic fa il -1 ma a quel punto gli ospiti tornano a macinare punti riportandosi sul +5 (31-36), gap che Bulleri è bravo a limare con la bomba del momentaneo 34-36. Al 20′ la chiude Massenat che mette i liberi del 36-40.

I tedeschi si presentano alla ripresa dei giochi con 5 punti di fila; la risposta varesina arriva dalle mani di Eyenga e Anosike. La partita diventa bella ed equilibrata: gli ospiti colpiscono da sotto con Qvale mentre la Openjobmetis è brava a rimanere in scia con capitan Cavaliero i cui 5 punti consecutivi (51-52) costringono coach Drijencic al timeout. Il rientro premia ancora i padroni di casa che passano in vantaggio con Kangur e lo mantengono con Avramovic e Pelle (59-52) per la gioia dei tifosi presenti al PALA2A. La risposta di Oldenburg però non si fa attendere: al 30′ il risultato è sul 59-57.
Varese tiene botta al ritorno degli ospiti e anzi prova ad allungare sfruttando le ripartenze rapide come quella che vale il +6 (65-59) costruita da Avramovic e conclusa alla perfezione da Pelle. EWE Baskets però non molla: spinti dai punti di De Zeeuw e il “solito” Qvale ritrovano il pareggio a quota 68. Varese però non si perde d’animo e con 4 punti di fila (Pelle+Avramovic) riesce a chiuderla con alò 76-71 finale.

IL TABELLINOLE PAROLE DI COACH MORETTI