LA OPENJOBMETIS VARESE CEDE SUL CAMPO DI BRINDISI

Una Openjobmetis priva di Anosike e Bulleri (oltre al “lungodegente” Campani) cede tra le mura dell’Enel Brindisi che si impone sui biancorossi con il risultato di 80 a 58. Cavaliero e compagni torneranno in campo lunedì 27 (ore 20:45) quando al PALA2A ospiteranno Pistoia.

Varese apre il match con il canestro di Eyenga, ma Brindisi risponde subito con la bomba di Moore, il tap-in di M’Baye e il facile canestro da sotto di Cardillo per il momentaneo 7-2. A sbloccare i biancorossi sono Ferrero e, soprattutto, Johnson che con 9 punti consecutivi firma il pareggio a quota 15. L’Enel ribatte con Goss dalla lunetta ma la tripla di capitan Cavaliero dalla propria area chiude il primo quarto in favore della Openjobmetis: 17-18.
La bomba di M’Baye inaugura il secondo periodo ma è annullata dal gioco da 3 punti di Eyenga, utile a tenere Varese ancora in avanti. Il vantaggio biancorosso, però, dura poco, perché l’Enel torna a punire con cinismo i giri a vuoto in attacco degli ospiti che al 15′ sono sul -7 (31-24). Coach Caja scuote i suoi con un timeout che ha effetto benefico sui varesini che al 20′ riducono il gap sul -4 (38-34) con un’altra tripla allo scadere di Ferrero.

La ripresa dei giochi premia ancora una volta Brindisi che si porta sul +9 (45-36). Varese subisce il contraccolpo psicologico e si blocca, soprattutto in attacco, dove colleziona una serie di palle perse che puntualmente vengono punite dai ragazzi di coach Sacchetti che al 30′ sono saldamente in avanti: 59-43.
La Openjobmetis torna sul parquet con orgoglio e si lancia verso un recupero che la riporta sul -11. Si tratta però di un fuoco di paglia, perché il numero delle palle perse torna ad aumentare così come il margine di vantaggio dei brindisini che verso la fine del match dilagano anche. Al 40′ il risultato premia proprio l’Enel che si impone per 80 a 58.

IL TABELLINOLE PAROLE DI COACH CAJA