MORETTI: «NON SIAMO RIUSCITI A GESTIRE LA LORO PRESSIONE»

Le parole di coach Paolo Moretti al termine di Openjobmetis Varese-Energia Dolomiti Trentino:

«Undici è il numero delle palle perse del primo quarto e ventitre quello a fine partita. Questo è un dato che al di là del freddo messaggio che lascia si spiega con la difficoltà nel gestire la pressione fisica e tecnica che ci hanno messo i nostri avversari. Questo tipo di difficoltà ha dato sicuramente l’imprinting al match. Non siamo stati capaci di adeguarci al metro arbitrale che l’ha consentito, addirittura siamo cascati sulle provocazioni. Il secondo fallo intenzionale di Eyenga è una svista dell’arbitro perché c’era un fallo intenzionale di Hogue che gli ha dato una spinta. Al di là di questi dettagli che sono marginali, il vero dato è che quando si tira così tante poche volte rispetto ai tuoi avversari, pur con migliori percentuali, la chiave della partita è tutta là. Non siamo riusciti a gestire la pressione fisica e tecnica dei nostri avversari e le palle perse hanno dato il là al break decisivo che non siamo più riusciti a colmare pur col grande lavoro che abbiamo provato a fare. Sotto di quel margine ci voleva un blackout da parte degli avversari o un break decisivo da parte nostra che non è arrivato. Continuiamo a fare tanta fatica in attacco e stasera le nostre difficoltà si sono tramutate in tante palle perse, quindi in tanti punti facili per i nostri avversari dai quali hanno trovato fiducia per fare anche punti difficili. La partita si racchiude sostanzialmente in questa fotografia»

LA CRONACA DEL MATCHIL TABELLINO