MORETTI: “RISPETTATO IL PIANO PARTITA. AVREMMO MERITATO LA VITTORIA”

Le parole di coach Paolo Moretti al termine di Giorgio Tesi Group Pistoia-Openjobmetis Varese: “Questa era una data che dal momento dell’uscita dei calendari stava lì segnata e sinceramente, man mano che si avvicinava, avrei voluto poter chiudere gli occhi e dal sabato sera ritrovarmi al lunedì mattina. E’ stato un vortice di emozioni e sensazioni molto forte e non posso fare altro che ringraziare tutti per la bellissima accoglienza, che è stata molto di più di quello che potevo aspettarmi. Un grazie particolare va al pubblico, ai ragazzi della curva per lo striscione che è come lo avrei fatto io per loro, per la società e per tutta Pistoia. Parlando della partita, faccio i complimenti in primo luogo a Vincenzo Esposito per tutto quello che sta facendo e che ha fatto anche stasera. La cosa più importante, da allenatore, secondo me, è vedere come la squadra sta in campo, e in questo senso Pistoia sta in campo come ogni allenatore vorrebbe. E’ stata una partita ricca di emozioni e di episodi, nonostante i problemi che le due squadre avevano. Alla fine il risultato ha premiato Pistoia, ma per noi, in un momento complicato come quello che stiamo vivendo, venire qua e rimanere in partita fino all’ultimo secondo vuol dire aver fatto bene e aver rispettato in pieno quello che era il nostro piano partita. Abbiamo dovuto fare un po’ di magie, mischiare le carte per cercare di stare fino alla fine aggrappati alla partita, ma purtroppo per noi è stata una settimana difficile, in cui non siamo riusciti ad allenarci al meglio, in cui non siamo riusciti a mettere quella benzina di cui ci sarebbe stato bisogno stasera per avere anche nel finale energia e lucidità. Sapevamo che per avere qualche chance di vittoria dovevamo tenere i ritmi e il punteggio basso: siamo riusciti a farlo molto bene, soprattutto nella prima parte di gara, poi però siamo arrivati alla fine con troppa poca lucidità e freschezza per dare la zampata vincente. Peccato perché credo che onestamente avremo anche potuto portare a casa i due punti e forse lo avremo anche meritato: questo d’altronde è il nostro momento, dobbiamo resistere e guardare a cosa ci riserverà il futuro prossimo”.

LA CRONACA DEL MATCHIL TABELLINO