OPENJOBMETIS, ACCORDO CON DAMIAN HOLLIS

La Pallacanestro Openjobmetis Varese è felice di annunciare l’avvenuto ingaggio del giocatore Damian Hollis. Classe 1988, Hollis ha firmato un contratto di un anno che lo legherà al club biancorosso fino al termine della stagione sportiva 2017/18. Ala americana con passaporto ungherese, Hollis arriva alla Pallacanestro Varese dopo aver disputato un’ottima stagione con la maglia del Benfica vincendo il campionato e giocando la FIBA Europe Cup.

La scheda
Data di nascita: 19 agosto 1988
Luogo di nascita: Fort Lauderdale (Florida, USA)
Altezza: 203 cm
Ruolo: ala

La carriera
Prospetto di grande interesse fin dai tempi dell’High School, Damian Hollis sceglie di formarsi cestisticamente alla George Washington University dopo aver ricevuto oltre 200 offerte da atenei americani. Uscito dal college nel 2010, inizia la sua carriera da professionista in Europa, dapprima con i belgi del Viviers-Pepinstar e poi in Ungheria. Veste la maglia dell’Alba Fehérvár per tre stagioni raccogliendo ottime cifre e vincendo, nell’ultima stagione, campionato e coppa d’Ungheria. Nel 2013 approda in Italia ingaggiato da Biella (DNA Gold) con cui totalizza 18 punti e 6,5 rimbalzi contribuendo alla vittoria della Coppa Italia LNP (26 punti in finale) e alla rinascita del team piemontese dopo la retrocessione dell’anno precedente. Terminata l’esperienza biellese, nel 2014/15 Hollis si accorda con Cantù (5,5 punti, 3,9 rimbalzi in campionato; 8 punti e 3,4 rimbalzi in Eurocup) ma chiude la stagione in Grecia con l’AGO Rethymo collezionando 6 punti e 4 rimbalzi. Nell’estate del 2015 torna nuovamente in Italia per l’ambiziosa Brescia con cui centra la promozione in Serie A da protagonista: 17 punti e 7,5 rimbalzi con il 55% da 2 e il 39% da 3. Nell’ultima stagione ha giocato con il Benfica, squadra con la quale ha vinto il campionato portoghese (14 punti e 5,6 rimbalzi) partecipando anche alla qualificazione alla FIBA Basketball Champions League (16 punti e 7,5 rimbalzi) e quindi alla FIBA Europe Cup (17,6 punti e 5,7 rimbalzi). Figlio d’arte (il padre Essie Hollis ha giocato in NBA e in Europa), era soprannominato “King Damian”dai tifosi ungheresi. Ha vinto un argento ai mondiali U19 in Serbia nel 2007.

LEGGI LE PAROLE DI COACH ATTILIO CAJA