PASTA REGGIA-OPENJOBMETIS: LA SALA STAMPA

Gianmarco Pozzecco: “Temevamo a ragione questa partita, ma i ragazzi sono stati bravissimi a scendere in campo col giusto approccio mentale per dare la nostra impronta decisa alla partita. Ed anche quando la situazione ambientale ha dato la carica a Caserta, siamo stati bravi a non disunirci ed a ripartire dalla difesa, facendo di squadra le cose importanti. Nel finale bravissimo Deane, ma mi è piaciuto anche Robinson. E forse è la prima volta che entrambi i playmaker giocano bene insieme. Un elogio particolare anche a Diawara, che nel finale ha messo il corpo per fermare Young, ma in generale tutta la squadra ha avuto la forza mentale di fare affidamento sull’applicazione in retroguardia per riprendere l’inerzia di un match che si era fatto difficile. Siamo stati clamorosamente uniti quando contava e alla fine la nostra coralità è stata determinante: ora il morale è alto, sappiamo che ci saranno altri momenti difficili nel corso della stagione, ma aver superato quel momento difficile delle 6 sconfitte consecutive ci ha dato sicurezza. E in un campionato dove saper gestire i finali in volata è fondamentale è un valore aggiunto. Sicuramente la vittoria di Brindisi ci ha permesso di tornare a credere in noi stessi, e la fiducia con cui abbiamo affrontato il finale ha scacciato gli spettri delle rimonte subite contro Trento e Roma. In difesa Eyenga ci ha dato tantissimo trasformando il nostro volto rispetto alle prime giornate, non dimentichiamo però che ci manca ancora Kristjan e che ci sono giocatori come Okoye e Casella che hanno ancora margini di crescita. In particolare mi piacerebbe inserire maggiormente Andrea nelle rotazioni, per come si sta allenando sono certo che verrà anche il suo momento”.

”.