SECONDO POSTO AL TROFEO SPORT SYSTEM PER LA OPENJOBMETIS

Secondo ko di precampionato per la Openjobmetis Varese che esce sconfitta con il risultato di 71 a 66 in occasione della finale dell’undicesima edizione del Torneo Internazionale “Città di Carole” – “Trofeo Sport System” contro l’Avtodor Saratov, al termine di una gara estremamente equilibrata che ha visto i biancorossi rimanere in partita fino al 40′.

Il canestro in apertura di match di Okoye viene presto annullato da Robinson e Downs che timbrano il momentaneo +6 (8-2). Wells sblocca i suoi, ma i russi allungano ancora con una tripla che costringe coach Caja al timeout. La strigliata del coach pavese produce la bomba di Waller che, però, non impedisce alla Openjobmetis di chiudere al 10′ sul -10 (22-12).
Okoye inaugura anche il secondo periodo e rilancia Varese che con Cain fa il -4 (22-18); l’Avtodor interrompe il break, ma Avramovic ed Hollis rispondono con i cesti del -1 (24-23), gap che Klimenko allarga con precisione dalla lunetta portando i suoi sul +8 (33-25). I biancorossi reagiscono e con un controparziale di 5 a 0 firmato da Hollis e Wells rientrano sul -3 (33-30) del 20′.

La Openjobmetis fa il suo esordio nella ripresa con più concentrazione e, dopo aver subito la tripla di Clarke, si porta sul -1 (36-35) con Hollis ed Okoye, trovando, poco dopo, il primo vantaggio di serata (38-39) con i liberi di Pelle. La risposta di Saratov non tarda ad arrivare e passa dalle mani di Clarke e Klyuchnikov, anche se capitan Ferrero e Tambone non si fanno sorprendere e riportano i biancorossi sul +3 (44-47). Il vantaggio dura poco, perché i russi impattano e firmano il +2 del 30′ (52-50) con Morris.
L’avvio dell’ultimo quarto premia Saratov che si porta sul +7 (57-50) con Šeleketo. Nonostante la scarsa precisione dalla lunetta, la Openjobmetis riesce a ricucire fino al -4 (59-55), ma non basta, perché Saratov stavolta regge bene l’impatto e, serrando le maglie in difesa, allunga sul +9. Quando Varese si sblocca è troppo tardi; Downs la chiude dalla lunetta sul definitivo 71-66.

I ragazzi di coach Caja torneranno in campo mercoledì 20 (ore 20:30) per l’amichevole contro Lugano che andrà in scena sul parquet amico del PALA2A.

Ecco le parole di coach Attilio Caja al termine di Avtodor Saratov-Openjobmetis Varese: «Stasera abbiamo giocato una partita vera contro una squadra in grande forma che martedì inizierà il preliminare di FIBA Baskeball Champions League. Ci abbiamo messo cinque minuti per capire che aria tirava quindi abbiamo fatto una gara solida, molto consistente e con una grandissima difesa per quasi tutti i quaranta minuti. Alla fine abbiamo concesso pochi rimbalzi d’attacco e contro una squadra fisica come il Saratov questo è un dato veramente buono. Siamo molto contenti anche di aver concesso solo 71 punti ad una formazione di talento che in semifinale ne ha fatti 97 a Venezia. Anche se alla fine le nostre percentuali non sono state perfette abbiamo giocato buona pallacanestro».

AVTODOR SARATOV-PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE: 71-66
Avtodor Saratov: Downs 10, Klyuchnikov 5, Clarke 14, Robinson 13, Klimenko 9, Zibirov 3, Morris 6, Mikhailovskii, Hummer 2, Zabelin 4, Šeleketo 5, Kurkin. Coach: Andrea Matzen.
Pallacanestro Openjobmetis Varese: Avramovic 6, Pelle 5, Ivanaj ne, Natali 2, Okoye 9, Tambone 2, Bergamaschi ne, Ferrero 6, Wells 4, Waller 11, Cain 4, Hollis 17. Coach: Attilio Caja.
Arbitri: Bartoli – Boninsegna – Bongo.
Parziali: 22-12; 11-18; 19-20; 19-16. Progressivi: 22-12; 33-30; 52-50; 71-66.
Note – T3: 9/25 Saratov, 5/24 Varese; T2: 12/26 Saratov, 18/37 Varese; TL: 20/22 Saratov, 15/22 Varese. Rimbalzi: 39 Saratov (Downs 6), 30 Varese (Cain 9); Assist: 11 Saratov (Robinson 4), 17 Varese (Avramovic, Okoye, Wells e Cain 3).