SIDIGAS AVELLINO-OPENJOBMETIS VARESE: 67-91

Una brillante Openjobmetis Varese conduce per 40’ e ritrova la vittoria espugnando il Pala Del Mauro di Avellino con il punteggio di 91 a 67.

La buona circolazione di palla e i tiri ad alta percentuale permettono a Varese di condurre i giochi in apertura di gara, avanti 13 a 7 dopo 5’. Callahan, partito in quintetto, si dimostra molto efficace, Diawara ritrova il canestro e con Avellino morbida in difesa, per i biancorossi arriva anche il +11. Dopo il timeout obbligato di Vitucci, Banks prova a scuotere i suoi che non si spingono però oltre il 25-16 di fine primo quarto. Il vantaggio biancorosso è frutto di una difesa che si dimostra reattiva anche nel secondo parziale: la zona 2-3 ordinata da coach Pozzecco paga, permettendo a Varese di correre in contropiede e allungare fino al +13 con Deane e Okoye. Con l’ingresso di Cavaliero però, cambia la partita della Sidigas che con il passare dei minuti prende coraggio. Nonostante gli acuti di Rautins e Diawara, la carica del giocatore biancoverde spinge Avellino a trovare i canestri che la fanno tornare in partita alla pausa lunga, 44-42.
Al rientro in campo Cadougan regala il vantaggio ai biancoverdi ma la Openjobmetis ritrova subito il vantaggio con le triple di Rautins (21pt con 6/7 da 3) e Callahan (16pt+12rimb) che spezzano l’inerzia dei padroni di casa. Il lungo biancorosso sfodera un terzo periodo monumentale, presente in tutte le zone del campo e autore anche dell’inchiodata del +11 sulla sirena che vale il 66-55.
Nell’ultimo quarto sono solo Banks e Cortese a rintuzzare il punteggio irpino mentre Varese, in controllo assoluto, non si scompone neanche sul pressing a tutto campo degli avversari. A 6’ dalla fine e sul 75-58, la Sidigas tenta il tutto per tutto ma il 7/9 dalla lunga dei biancorossi chiude anzitempo la gara che va in archivio sul 91 a 67.