UPEA CAPO D’ORLANDO-OPENJOBMETIS VARESE: 84-71

La Openjobmetis Varese chiude il suo 2014 con la sconfitta per 71 a 84 al PalaFantozzi di Capo d’Orlando.
Dopo un inizio incoraggiante di Varese, i siciliani aumentano i giri ed iniziano a prendere margine a suon di triple: il primo parziale recita 27-13 Capo d’Orlandon con Archie e Freeman in doppia cifra. A Varese non basta qualche fiammata dei singoli, l’Upea chiude ogni spazio e per gli ospiti la partita è in salita.
In apertura di secondo periodo l’Upea tocca il +16 con Henry, Varese si affida allora alle conclusioni di Robinson per limitare i danni e limare il passivo. Il quintetto d’assalto scelto da coach Pozzecco con Callahan e Diawara ridà ossigeno ai biancorossi fino al -10 ma le percentuali sono deficitarie e condizionano il gioco dei biancorossi. L’Upea al contrario è in serata di grazia (7/11 da 3pt nei primi 20’) e all’intervallo il vantaggio è ampio, 48-29.
Dopo la pausa la partita non cambia, l’Upea vola addirittura sul +26 con i dardi di Freeman e Basile mentre a Varese può recuperare qualche pallone grazie alla ritrovata aggressività difensiva. Al 30’ e sul 65-40 Varese ha però una reazione d’orgoglio. Callahan segna triple importanti, Robinson ed Eyenga finalizzano vicino a canestro e, incredibilmente, la Openjobmetis con il parziale di 16 a 3 arriva a -8. Con l’incubo della beffa, Griccioli richiama all’ordine ai suoi che chiudono definitivamente la partita. Soragna dalla lunetta e l’ennesima tripla della serata di Archie fanno correre i titoli di coda.