VARESE CEDE ALLA DISTANZA CONTRO IL PAOK SALONICCO

Ko esterno per la Pallacanestro Varese che cede con il risultato di 78 a 69 contro il PAOK Salonicco. I biancorossi torneranno in campo martedì 27 (ore 18:45) nel match casalingo di campionato contro Venezia.

Dopo la partenza sprint dei padroni di casa (7-2), Varese si rifà sotto con un ottimo parziale targato Maynor, Cavaliero e Kangur che ribaltano la situazione e portano i loro sull’8 a 7. Il PAOK reagisce con Clanton e Peiners ma ancora una volta i biancorossi rimangono in scia e mantengono il vantaggio fino al 20-19 che Glyniadakis pareggia al 10′ dalla lunetta.
L’inizio del secondo periodo è ancora di stampo greco tanto da costringere coach Moretti a chiamare subito timeout. La ramanzina del coach aretino porta gli effetti sperati, perché i varesini riescono a recuperare rimanendo in scia grazie alla bomba di Avramovic per il -1 (30-29), gap che i padroni di casa allargano portandosi sul 40-34 del 20′.

Varese torna in campo agguerrita e in un amen recupera il gap; a guidare i suoi è capitan Cavaliero autore di due triple che portano i biancorossi sul +1 (43-42) e costringono il coach di casa al timeout. Al rientro i greci provano nuovamente la fuga, ma gli ospiti tengono botta a pareggiano riuscendo a chiudere al 30′ sul -2 (53-51).
A partire meglio stavolta è il PAOK che apre gli ultimi minuti del match con un parziale fulminante di 10 a 0. Johnson sblocca Varese dalla lunetta e li guida sul -8 (71-63). Si tratta però di un fuoco di paglia, perché i padroni di casa tornano a fare canestro (alcuni clamorosi come la bomba di Bryant da metà campo) chiudendo il match sul definitivo 78-69.

IL TABELLINOLE PAROLE DI COACH MORETTI