VARESE RIALZA LA TESTA E SUPERA IL RILSKI SPORTIST

Rialza la testa sfruttando il panorama della FIBA Europe Cup la Pallacanestro Varese che dopo i ko consecutivi contro Alba Fehervar e Reggio Emilia supera tra le mura amiche della Enerxenia Arena il Rilski Sportist con il risultato di 86 a 59. Match mai in discussione per i ragazzi di Coach Caja che domenica ospiteranno la Sidigas Avellino per la sesta giornata di LBA.

L’avvio di partita è nettamente di stampo varesino, con i biancorossi che si portano facilmente sul 15-3 con Tambone, Cain e Scrubb. Coach Hadjisotirov chiama timeout e i suoi si sbloccano con Marinov e Jenkins, anche se Varese è brava a tener botta e chiude il quarto sul 23-17. L’avvio di secondo periodo propone la stessa trama del primo. Presi per mano da Natali e Ferrero, i biancorossi riescono perfino a dilagare nel risultato, chiudendo a metà partita con un confortante +16 (45-29). Dopo una terza frazione di totale controllo (66-47 al 30′ propiziato da un super Cain), gli ultimi 10′ del match si aprono con gli arrembanti “cesti” degli ospiti. Solo un fuoco di paglia, però, perché i padroni di casa, che riescono a mandare a canestro anche Verri e Gatto, non si intimoriscono e chiudono la contesa sul definitivo 86-59.

IL TABELLINOLE PAROLE DI COACH CAJA